Guardia Grande rifornita con le autobotti

I tecnici di Abbanoa contano di risolvere i problemi entro una settimana con lo scavo di un altro pozzo

ALGHERO. In attesa della realizzazione di un nuovo pozzo, gli abitanti di Guardia Grande, una decina di famiglie, saranno approvvigionate dell'acqua potabile attraverso le autobotti. I tecnici di Abbanoa sono al lavoro per il ripristino del servizio idrico ma, secondo le prime stime, occorreranno almeno 7 giorni ancora per poter garantire il ritorno alla normalità. Un ulteriore periodo di disagio quindi per gli abitanti della borgata da settimane senz’acqua a causa del danno verificatosi nel vecchio pozzo, ormai inutilizzabile al punto che Abbanoa ne sta realizzando un altro nelle immediate adiacenze.I tecnici hanno anche quantificato il costo dell'operazione che si aggira intorno ai 50 mila euro.

Nei giorni scorsi il sindaco ha incontrato il nuovo amministratore unico di Abbanoa, Alessandro Ramazzotti, e in quella occasione è stata affrontata anche la questione di Guardia Grande alla quale l'ente gestore del servizio idrico sta dando ora risposte. Da evidenziare che l'avaria si è verificata in un periodo particolare dell'anno, in piena estate, determinando ulteriori difficoltà per l'abituale richiesta di maggiori consumi idrici nella stagione

calda. Il ripristino del dialogo tra Comune e Abbanoa, concretizzatosi con l'incontro dei giorni scorsi, si è comunque rivelato utile per affrontare in tempi ragionevolmente brevi l'improvvisa avaria del pozzo di Guardia Grande con la realizzazione di un nuovo impianto. (g.o.)

TrovaRistorante

a Alghero Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO: DAL WEB ALLE LIBRERIE

Come vendere un libro su Amazon e da Feltrinelli