A Maristella è allarme cinghiali

Il Comitato di borgata sollecita interventi efficaci per allontanare gli animali

ALGHERO. A Maristella ormai e allarme cinghiali. Ma non solo, anche daini e cornacchie che devastano le colture. Per i cinghiali c'è una particolare preoccupazione in quanto non sono mancati episodi di ungulati che aggrediscono le persone. La presidente del Comitato di Borgata, Tonina Desogos, segnala infatti che nei giorni scorsi una signora anziana ha appena fatto in tempo a chiudere il cancello della propria abitazione e sfuggire così alla aggressione dell’animale. Tra l’altro la ricerca di cibo spinge i cinghiali ormai nel centro abitato di Maristella, nei porticati, dentro le verande, al punto da fare razzia perfino delle crocchette destinate ai gatti.

Dal comitato viene fatto notare che il piano di contenimento degli ungulati adottato dal parco di Porto Conte non ha prodotti i frutti sperati. Le razzie notturne sono infatti quotidiane, raccolti distrutti, piante e tuberi danneggiati, annate agrarie andate in malora, gli agricoltori disperati.

Tra l’altro questi errori nella programmazione adottata

dal Parco di Porto Conte vengono regolarmente pagati da coloro che lavorano le campagne, senza possibilità di risarcimento dei danni. Secondo il Comitato di Maristella sarebbe necessario adottare procedure più selettive sotto il controllo si intende delle Guardia Forestale. (g.o.)

TrovaRistorante

a Alghero Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community