corpo forestale

Alghero, nei guai due bracconieri in azione nell’Amp di Porto Conte

I due sono stati sorpresi dalla Forestale durante una battuta notturna di pesca subacquea nella zona interdetta

ALGHERO. Due persone sono state denunciate all’autorità giudiziaria dal Corpo Forestale di Alghero. I due sono stati “beccati” durante una battuta notturna di pesca subacquea nell’Area marina protetta di Capo Caccia, dove è vietata ed è punita penalmente. Gli uomini del Corpo forestale della Regione, a bordo della base navale in servizio ad Alghero, erano intenti nei servizi di vigilanza mirati a contrastare il mancato rispetto delle norme in materia di pesca sportiva nelle zone e nelle località che si affacciano sulla baia di Porto Conte. Il fucile da pesca utilizzato dai due è stato messo sotto sequestro penale, ma si è provveduto anche al sequestro amministrativo di un’imbarcazione rinvenuta a Tramariglio, sempre all’interno dell’Area marina protetta, sulla quale sono stati scoperti

attrezzi da pesca non consentiti. Complessivamente sono stati elevati in una settimana sette verbali amministrativi, cinque per pesca notturna subacquea e due per prelievo di ricci in giornata non consentita. Il pescato, per lo più polpi, è stato dato alla Caritas cittadina. (g.m.s.)

TrovaRistorante

a Alghero Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community