I turisti? Italiani ed europei Uno su quattro ritorna

I clienti tipo degli hotel sono i vacanzieri: rappresentano l’80% degli ospiti Il viaggio si acquista on line, la durata media del soggiorno è una settimana

SASSARI. La stagione deve ancora iniziare, ma il dibattito è già caldo. Così gli albergatori algheresi provano a buttarla sulla qualità. Nel senso che propongono un’originale analisi delle caratteristiche, qualitative e non più numeriche, dei propri clienti. Chi sono gli ospiti degli alberghi del Nord Ovest Sardegna, tra i quali la maggior parte hanno base nella Riviera del corallo? Da dove provengono? Che servizi richiedono a corredo della propria permanenza? La prima risposta, che può aiutare a puntare più precisamente i mercati obiettivo, è che sono sostanzialmente italiani ed europei.

Posto che il mercato è diviso nei segmenti vacanze, affari, business to business - come gli equipaggi delle compagnie aeree - e congressuale, il settore vacanziero è sicuramente quello che assicura la maggior parte delle presenze. La stima è condotta da Federalberghi Confcommercio a livello provinciale, cui fanno capo 94 alberghi su 100 operanti nel territorio. Ebbene, i vacanzieri sono l’80 per cento degli ospiti. I gruppi e le comitive precostituite arrivano in nave e si spostano sull’isola in pullman. In albergo scelgono la mezza pensione, pertanto sul territorio cercano gli altri servizi non ricompresi nel pacchetto acquistato. In linea di massima, le programmazioni dei gruppi sono appannaggio degli hotel di dimensioni oltre le 50 camere, dotati di cucine per poter offrire lo standard di servizi richiesti da questo target. Quelli che si rivolgono individualmente all'agenzia richiedono la vacanza su misura e arrivano in Sardegna a bordo di voli charter. Tour operator e agenzie offrono la mezza pensione o la camera con colazione: ad Alghero il servizio “all inclusive” è proposto da una sola struttura.

Complici le ripartenze dei charter, il soggiorno medio di questo segmento è di una settimana. Questo genere di ospiti è interessato soprattutto alla località, a ciò che offre in termini di servizi, ristorazione, ambiente. Buona parte degli ospiti, tuttavia, fanno da soli tramite agenzia on line. In questo caso, cercano soprattutto camera e colazione e fanno un soggiorno mediamente più breve, entro i quattro giorni, per cui visitano locali, ristoranti e bar. Tutti cercano sul territorio le motivazioni di viaggio, le emozioni, gli scatti che renderanno indelebili i ricordi. Spiagge, bellezze ambientali, cucina locale, artigianato, shopping, cultura, storia e intrattenimenti. Da Alghero ci si sposta per Sassari, Stintino, Castelsardo, Valledoria e Bosa. In definitiva, gli ospiti degli alberghi sono ospiti della località. Un dato che farà molto discutere, e che in qualche misura impone una riflessione seria sulla “destinazione” Nord Ovest Sardegna e sulla Riviera del corallo in primis, è quello relativo ai clienti che ad Alghero e nel territorio ritornano: sono il 25% del totale delle presenze quelli che, dopo aver visitato questa piccola parte di mondo per una volta, decidono

di tornare.

È un patrimonio, un segnale che la “località”, per dirla in termini tecnici, ha delle sue capacità di attrazione. Tanto che c'è chi è disposto ad aggirare il problema dei voli, dei costi, delle complessità varie pur di raggiungere il posto scelto per le proprie vacanze.

TrovaRistorante

a Alghero Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro