Turismo, segno più ad Alghero

A settembre hotel pieni nella riviera del corallo, calo di quasi l’8% in provincia

ALGHERO. È sempre Alghero, anche nel mese di settembre, la regina del turismo del nord Sardegna. Va un po’ peggio nel resto della provincia dove il mese scorso si è registrato un calo di quasi l’8 per cento dei posti letto occupati negli alberghi rispetto al mese di settembre dello scorso anno.

I dati del Centro Studi di Federalberghi-Confcommercio Provincia di Sassari raccontano di una provincia in difficoltà con la sola Alghero che riesce, seppur di poco, a migliorare le presenze rispetto all’anno passato grazie soprattutto alla presenza di turisti stranieri.

Lo studio di Federalberghi prende in considerazione l’occupazione letti. Mensilmente, questo indice viene aggiornato grazie all’invio dei dati che gli alberghi associati, 95 su 110 totali operanti in provincia, trasmettono agli uffici di Corso Pascoli a Sassari.

Dall’indice di occupazione del posto letto, alimentato dalla presenza alberghiera, è possibile misurare il grado di riempimento dell’hotel, e conseguentemente della località in cui questo opera.

Dalle rilevazioni dunque, che campionano i dati di 30 strutture ricettive tra Alghero, Sassari, Stintino, Castelsardo e Valledoria, appare un’area provinciale a due velocità. Alghero che migliora ritoccandolo verso l’alto il proprio indice di occupazione, e l’area costiera del Golfo dell’Asinara, che dopo un luglio e agosto soddisfacenti, a settembre perde una buona fetta di occupazione rispetto allo stesso mese del 2016.

Le criticità emergono soprattutto in quelle località dove la densità urbana è minore, sono quindi minori i posti letto alberghieri sul territorio, e di conseguenza si rarefanno anche i servizi collaterali di filiera, che rendono attrattiva la località anche al di là del prodotto balneare. «Tra le buone notizie – spiega Stefano Visconti presidente
di Federalberghi – il tentativo di Castelsardo di guardare anche al turismo culturale con l’apertura del polo museale della città inaugurato di recente. Per il resto l’associazione non farà mancare il proprio contributo. Le occupazioni di luglio e agosto rassicurano in questo senso».

TrovaRistorante

a Alghero Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista