Alghero, è accusato della "spaccata" in una gioielleria: arrestato

Le telecamere lo hanno ripreso mentre usciva con la refurtiva, in parte persa per strada

ALGHERO. Nella serata di ieri 12 febbraio, gli agenti del commissariato di Alghero ha arrestato un 37enne algherese in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in regime domiciliare, emessa dal Gip presso il Tribunale di Sassari, perché ritenuto responsabile di un furto ai danni dell’esercizio commerciale “Gioielli di Mare”.

leggi anche:

L’episodio risale al 22 gennaio 2018, quando, secondo quanto ricostruito dagli investigatori, l’uomo parzialmente coperto dal cappuccio della felpa, dpo aver rotto una vetrina, si era introdotto all’interno della gioielleria, asportando preziosi per un valore di circa 2.500 euro.

Dalle immagini di videosorveglianza, gli investigatori non solo hanno ricostruito le modalità del gesto, ma anche riconosciuto l’uomo, che in due tempi diversi nascondeva la refurtiva dapprima all’interno del giubbotto e successivamente dentro una busta e che durante la fuga perdeva per strada parte della refurtiva. L'uomo resterà agli arresti domiciliari.

TrovaRistorante

a Alghero Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori