Ritorna il teatro di Pino Piras va in scena Paìs de Alegries

ALGHERO. Torna il teatro di Pino Piras. Dopo lo straordinario successo del maggio scorso, l’associazione culturale “Cabirol” riporta in scena “País de Alegries”. A quarant’anni dalla prima...

ALGHERO. Torna il teatro di Pino Piras. Dopo lo straordinario successo del maggio scorso, l’associazione culturale “Cabirol” riporta in scena “País de Alegries”. A quarant’anni dalla prima rappresentazione al Teatro Selva, la commedia era stata riproposta nella rivisitazione che vede il giornalista Giovanni Chessa nel ruolo di regista e coordinatore, mentre la parte musicale è curata da Piero Sotgiu, Pietro Ledda, Giuseppe Manca e Cristian Grosso, per la scenografia di Sergio Zidda. Sul palco saliranno Elisabetta Dettori, Mario Mulas, Roberto Bilardi, Angelo Salaris, Tore Nieddu, Michele Nieddu, Alberto Lai, Carlo Ibba, Aldo Puddu, Carlo Lai, Ignazio Paddeu, Cristian Grosso. La messinscena è patrocinata dal Comune di Alghero e dalla Fondazione Alghero. La prevendita è aperta dalle 18 alle 20 a Lo Quarter. Il testo racconta, con l’acutezza e l’ironia che erano proprie di tutta la produzione artistica di Pino Piras, i vizi della Alghero dell’epoca, che lui vedeva come una città governata da incapaci, alle prese con gravissimi problemi. La commedia è ambientata a metà degli anni Settanta in una Alghero al centro di una stagione politica turbolenta, fatta di commissariamenti e proteste popolari. Sullo sfondo, le contrapposizioni legate allo sviluppo urbanistico del territorio.
L’autore racconta la realtà con lo sguardo sfrontato che l’ha reso il principale riferimento della cultura popolare algherese. “Cabirol”, già promotrice di diverse iniziative a sostegno della lingua locale, omaggia l’autore con la riproposizione del testo originale. (g.m.s.)

TrovaRistorante

a Alghero Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro