Lavoro minorile, in campo gli artisti

Oggi a Lo Quarter ospiti internazionali per la giornata contro lo sfruttamento

ALGHERO. L'incontro virtuoso tra territorio, arte, diritto ed economia come strumento di promozione sociale e culturale dell’individuo e della comunità. È l’idea dell’incontro pubblico di oggi alle 18 nella sala conferenze del Quarter. È un’iniziativa promossa da un cartello di attori istituzionali, economici e sociali, locali e nazionali, che aderisce alla Giornata mondiale contro il lavoro minorile nell’ambito del Festival dello Sviluppo sostenibile 2018. L’iniziativa richiama l’attenzione sul fenomeno globale dei bambini vittime del lavoro forzato. Nella sala museale sarà esposta la Tela di Pinocchio “Grillo Parlante, dove sei?” e la raffigurazione del Terzo Paradiso, ideata da Michelangelo Pistoletto e raffigurante i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile della comunità internazionale. Modera il giornalista Gianni Garrucciu, intervengono il sindaco Mario Bruno, il direttore per l’Italia dell’Ilo, Gianni Rosas, il direttore di “Cittadellarte - Fondazione Pistoletto”, Paolo Naldini, Domenico D’Orsogna, ordinario di Diritto amministrativo a Sassari, Silvia Serreli, associata di Tecnica e Pianificazione urbanistica ad Architettura, Alghero, Maria Gabriella Lay, ambasciatrice del Terzo Paradiso Marianna Are, Bakary Coulibaly, Francesco Olia, Alessandro Pettazzi, Miriam Calabresi e Giulia Cherosu del workshop “Cittadellarte di Biella”. Seguirà poi una tavola rotonda con Giansimone Masia, direttore di Confindustria Centro Nord Sardegna, Pier Luigi Ledda, segretario della Cisl Sassari, Marco Foddai, segretario regionale della Feneal Uil, Massimiliano
Muretti, segretario della Cgil di Sassari, Massimiliano Cadeddu, presidente della Consulta giovanile di Alghero, Sergio Melis, presidente della Consulta del volontariato di Alghero, e Speranza Piredda, presidente della commissione comunale Pari Opportunità di Alghero. (g.m.s.)

TrovaRistorante

a Alghero Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SCRIVERE: NARRATIVA, POESIA, SAGGI

Come trasformare un libro in un capolavoro