Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Ferragosto da record per l’aeroporto più 7%

Primo bilancio della Sogeaal: dal 10 al 19 sono transitati oltre 67mila passeggeri La crescita più importante nelle rotte internazionali con un incremento del 25%

ALGHERO. Mentre il sistema turistico si prepara alla fase del controesodo, al momento sono però più numerosi i passeggeri in arrivo che quelli in partenza - i rientri più importanti sono previsti tra domenica e lunedì - ed è già tempo di un primo bilancio per quanto riguarda l’attività dell’aeroporto di Nuraghe Mannu nel periodo ferragostano. Ci pensa la società di gestione dell’aeroporto, la Sogeaal, che annuncia la piena conferma delle aspettative di traffico.

Nelle giornate a cavallo di Ferragosto, da venerdì 10 a domenica 19 agosto, sono stati registrati 532 movimenti aerei – compresi atterraggi e decolli – e sono transitati nello scalo 67.817 passeggeri, con un incremento del 7 per cento rispetto allo stesso periodo del 2017 che, va ricordato, era stato uno dei più consistenti in quanto a volumi di traffico.

Le rilevazioni della Sogeaal forniscono anche elementi di merito sul periodo ferragostano: in aerostazione sono transitati 43.311 passeggeri provenienti dalle rotte nazionali e 24.506 su quelle internazionali. Ed è proprio il traffico oltre frontiera che fornisce indicazioni interessanti in quanto la crescita più rilevante si è registrata complessivamente tra le rotte internazionali, con un aumento dei passeggeri del 25 per cento rispetto allo stesso periodo del 2017. Aumenti che hanno una motivazione legata ai risultati raggiunti dal management della società di gestione che ha attivato nuovi collegamenti per Barcellona El Prat operato da Vueling, una novità in assoluto la presenza della compagnia spagnola per lo scalo algherese.

Tra le novità anche Berlino Tegel e Londra Luton operati da EasyJet, Madrid con Volotea, Maastricht e Amsterdam con la Corendon Dutch Airlines e infine Bilbao, Santiago di Compostela e Belgrado che hanno arricchito il segmento dei voli charter. Settore, quest’ultimo, che negli ultimi anni ha registrato una forte crescita restituendo quel ruolo centrale per il turismo del Nord Ovest della Sardegna che ha sempre avuto il trasporto aereo organizzato dai tour operator.

Tornando ai rilevamenti statistici dello scalo viene fatto notare dalla Sogeaal che «i buoni risultati della settimana ferragostana arrivano dopo un mese di luglio che ha visto sostanzialmente riconfermati i dati di traffico dello scorso anno, nonostante la cancellazione di alcuni voli nazionali ed internazionali verificatasi a causa di scioperi di settore».

Da segnalare che tutti i collegamenti stagionali dell’estate 2018 sono tutt’ora attivi e la maggior parte lo resteranno sino alla fine di ottobre. Una indicazione che consente di individuare una solida base per raggiungere il vecchio obiettivo inseguito da sempre che è quello di dilatazione della stagione turistica con ricadute indubbiamente più favorevoli sul piano economico e occupazionale.