Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui

Palazzo bruciato, due anni per i lavori

A breve partirà la prima fase di puntellamento che durerà 4 mesi

ALGHERO. Comincia a delinearsi un percorso operativo verso il recupero dello stabile di via Vittorio Emanuele che nel luglio dello scorso anno è stato al centro di un violento incendio che ha costretto allo sgombero una cinquantina di famiglie che vi risiedevano. Famiglie che da oltre un anno hanno dovuto trovare soluzioni alternative per vivere. È in fase di preparazione un primo intervento che sarà svolto dalla società proprietaria dell'immobile che prevede il puntellamento dei solai e dei piloti. Percorso propedeutico a garantire la sicurezza dello stabile e quindi a consentire l’ingresso dei periti nominati dal tribunale, e quelli di parte, per una verifica nel merito della complessa situazione. Procedura quest’ultima che sarà preceduta da un incidente probatorio. Si può ora azzardare una tempistica di tutta la procedura prevedendo quattro mesi circa per il puntellamento di pilastri e solai, che dovrebbe essere avviata entro settembre, altrettanti mesi sono stati richiesti dai periti per gli accertamenti, per arrivare quindi a maggio giugno del 2019.

Da quel momento potrebbe partire la riqualificazione vera e propria che potrebbe essere conclusa nell’arco di 12 mesi. Non è quindi azzardato prevedere che dall’inizio del puntellamento e fino alla conclusione dell’intervento debbano trascorre ancora un paio di anni. Vale la pena sottolineare che dal luglio del 2017 si è consumato oltre un anno di tempo nello svolgimento di procedure giudiziarie e legali che soltanto recentemente hanno consentito l’avvio di un programma operativo di interventi. Da evidenziare inoltre che non sono stati ancora rimossi completamente i materiali incendiati che si trovano all'interno del centro di grande distribuzione Risparmio Casa coinvolto nell'incendio. (g.o.)