Comune 

Il saluto del sindaco ai neo assunti

Mario Bruno ha incontrato i cinquanta nuovi dipendenti municipali

ALGHERO. Cinquanta in due anni, venti solo nel 2018. Sono i nuovi dipendenti a tempo indeterminato del Comune di Alghero. Una vera anomalia, in un periodo in cui il “posto fisso” è una chimera. Per questo ieri il sindaco di Alghero, Mario Bruno, ha voluto incontrare i nuovi innesti della complessa macchina amministrativa comunale, che durante il suo mandato ormai quasi completato ha vissuto diverse fasi di assestamento. Come specifica la nota diffusa da Porta Terra, «istruttori tecnici e direttivi per i diversi settori, assistenti sociali, agenti di polizia locale, nuovi dirigenti: l’organigramma del Comune si rafforza con l’inserimento di nuovi professionisti in grado di arricchire di competenze l’ente e migliorare i servizi erogati ai cittadini». Per questo Bruno ha espressamente ringraziato il segretario generale Luca Canessa e i suoi collaboratori «per lo sforzo importante effettuato negli ultimi mesi». «Mi aspetto una contaminazione di entusiasmo, uno sprint capace di rivoluzionare in positivo la vita stessa dell’ente locale», ha detto il sindaco di Alghero nel corso dell’incontro ospitato nel suo ufficio. Parole chiare, per ribadire la volontà dell’attuale maggioranza di utilizzare utilmente questi ultimi mesi prima delle elezioni amministrative. «Voglia di fare, passione,
freschezza, vitalità: serve questa nuova linfa in una pubblica amministrazione – ha sottolineato Mario Bruno – serve alla città, serve alle persone che hanno ora la stabilità del lavoro e che sono chiamate a dare un’anima al loro apporto specifico per il bene comune». (g.m.s.)

TrovaRistorante

a Alghero Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro