guardia costiEra 

Violato il fermo biologico, sequestrati 20 chili di aragoste

ALGHERO. In due distinti interventi portati a termine, ieri mattina, dagli uomini della Guardia Costiera di Alghero, operanti sotto il coordinamento del Direttore Marittimo del Nord Sardegna Maurizio...

ALGHERO. In due distinti interventi portati a termine, ieri mattina, dagli uomini della Guardia Costiera di Alghero, operanti sotto il coordinamento del Direttore Marittimo del Nord Sardegna Maurizio Trogu, i militari hanno intercettato due pescatori che rientravano in porto detenendo a bordo delle proprie unità esemplari di aragosta, specie in regime di fermo biologico a partire dal 31 agosto. Un fermo, peraltro, contestato dalle marinerie del nord ovest dell’isola che avevano (inutilmente) sollecitato la Regione a concedere una deroga per tutto il mese di settembre.

I militari hanno pertanto proceduto a sequestrare il pescato, complessivamente a circa 20 chi di aragoste, gli attrezzi, e sanzionare i due pescatori con una multa di novemila euro. Uno dei pescatori, che deteneva a bordo esemplari sotto misura, si è visto togliere cinque punti dalla licenza di pesca.

Gli esemplari di aragosta ancora vivi sono stati quindi rigettati in mare direttamente dal personale della Guardia Costiera mentre i restanti, giudicati idonei al consumo
umano da parte della Assl di Sassari, sono stati donati in beneficenza. Tale attività rientra nell’ambito degli ordinari controlli finalizzati a contrastare il fenomeno della pesca illegale e l’immissione sul mercato di prodotti privi di tracciabilità e pertanto “non sicuri”.



TrovaRistorante

a Alghero Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro