Alghero, tassa di soggiorno: le entrate sfondano il tetto del milione di euro

A diffondere il dato è l’assessore comunale delle Finanze, Gavino Tanchis

ALGHERO. Le entrate nelle casse di Porta Terra derivanti dalla tassa di soggiorno aumentano ancora. La previsione per il 2018 si attesta a 1milione e 170mila euro. A diffondere il dato è l’assessore comunale delle Finanze, Gavino Tanchis. «Rispetto agli anni scorsi, il trend è positivo – riferisce l’assessore – nel 2016 il Comune ha incassato 1milione e 104mila euro, mentre nel 2017 si è arrivati a 1milione e 147mila euro».

L’aumento del gettito tributario è per Gavino Tanchis «indissolubilmente legato all’aumento delle presenze turistiche in città, e questo dissipa definitivamente i timori di quelle forze politiche che all’applicazione dell’imposta avevano paventato la fuga dei vacanzieri». L’incidenza dell’imposta sulle entrate del bilancio comunale è del 4.2%. «Anche questo è un dato confortante sotto il profilo politico – è la valutazione – perché questa imposta non grava sui cittadini, che anzi ne traggono beneficio perché i suoi proventi sono destinati a migliorare i servizi e il decoro urbano». Più in generale, secondo Tanchis «la crescita del numero di visitatori in città dimostra una buona capacità di programmazione da parte dell’amministrazione in grado di incrementare le presenze nonostante il calo dei
passeggeri registrato nel 2018 dall’aeroporto Riviera del Corallo».

E poi, considera, «l’imposta di soggiorno, ormai adottata da tutti i Comuni a vocazione turistica, è la risposta degli enti locali al taglio indiscriminato delle risorse da parte del governo». (g.m.s.)

TrovaRistorante

a Alghero Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro