strutture sportive  

Impianti affidati alle società Piras: «Esperimento fallito»

ALGHERO. «L’esperimento portato avanti sugli impianti sportivi è fallito, ma l’amministrazione persevera». Lo dice il consigliere comunale Emiliano Piras, chiedendo a sindaco e giunta di sospendere l’...

ALGHERO. «L’esperimento portato avanti sugli impianti sportivi è fallito, ma l’amministrazione persevera». Lo dice il consigliere comunale Emiliano Piras, chiedendo a sindaco e giunta di sospendere l’iter di assegnazione delle palestre e dei campi sportivi, avviata con la delibera 445 dell’anno scorso. «Sarebbe bastato verificare lo stato delle palestre e dei campi, dati in mano ai privati a condizioni gestionali impossibili nonostante la buona volontà delle associazioni, per capire che non può essere questa la strada giusta per gestire un servizio così delicato anche dal punto di vista sociale come lo sport», spiega Piras. E invece, «non paga dell’esperienza negativa, l’amministrazione Bruno decide di indire nuovi bandi di assegnazione, con paletti ancora più restrittivi, che sicuramente non vanno incontro all’attività delle associazioni sportive – insiste – ma rendono definitivamente impossibile la gestione delle strutture comunali». Secondo lui «è davvero assurdo pensare che siano i privati a dover mettere a norma le strutture, a occuparsi delle certificazioni e dei collaudi, all’eventuale accatastamento dell’immobile, a doversi occupare degli investimenti per gli impianti di illuminazione e a quelli per la produzione dell’acqua calda e del riscaldamento». Per Emiliano Piras è assurda «la pretesa
che tutti questi investimenti debbano essere ammortizzati in soli sei anni di concessione – afferma – considerato che gli introiti, previsti anche dal business plan commissionato dal Comune, non basterebbero nemmeno per la custodia, pulizia e manutenzione ordinaria». (g.m.s.)

TrovaRistorante

a Alghero Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community