Palazzo bruciato ad Alghero, partono i lavori: 500mila euro per i puntellamenti

Partiranno la settimana prossima e saranno concluse entro sessanta giorni le opere nel secondo e nel primo sottopiano dello stabile di via Vittorio Emanuele

ALGHERO. Partiranno la settimana prossima e saranno concluse entro sessanta giorni le opere di puntellamento nel secondo e nel primo sottopiano dello stabile di via Vittorio Emanuele, teatro del terribile incendio del 19 luglio del 2017.

I lavori saranno eseguiti dalla ditta Sofingi della famiglia Giorico di Alghero e serviranno per la per la messa in sicurezza dello stabile. Le opere, che verranno finanziate da una anticipazione che verrà corrisposta in larga misura da Axa Assicurazioni, saranno monitorate dai periti del Tribunale.

Periti che dovranno poi rispondere ai quesiti sulle cause e le dinamiche dell’incendio del giudice delle indagini preliminari Michele Contini nel corso dell’incidente probatorio.

Gip che accogliendo la richiesta del legale dei costruttori dello stabile, l’avvocato Agostinangelo Marras, ha autorizzato l’inizio immediato dei lavori di puntellamento, che serviranno a creare le condizioni di sicurezza per poter eseguire la perizia. Per quel rogo otto persone sono finite sul registro degli indagati. I due sottopiani dello stabile sono ancora sotto sequestro probatorio, mentre il resto del palazzo è al momento inagibile.

I condomini rimasti senza casa i prossimi giorni si attiveranno anche in sede civile, attraverso l’avvocato Stefano Carboni, per chiedere che venga stimato il danno totale per poter procedere alle richieste di risarcimento.

Ieri durante l’udienza in tribunale a Sassari era presente in aula anche il sindaco Mario Bruno. «Sono presente all’udienza al fianco delle famiglie - ha detto il primo cittadino - inizieranno subito i lavori. Nei
primi giorni della prossima settimana - ha aggiunto Mario Bruno - organizzerò riunione per provare ad abbellire, insieme con i privati e il Banco di Sardegna, l’area e l’esterno del palazzo durante i lavori. Ora è possibile». La prossima udienza è in programma il 27 marzo. (l.f.)

TrovaRistorante

a Alghero Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller