CASO POSIDONIA 

I “Democratici per Alghero” promuovono l’assessore Selva

ALGHERO. «Finalmente si interviene con decisione sulle cattive scelte del passato, che hanno creato danni all’immagine turistica della Riviera del corallo e ricadute pesanti per l’economia locale»....

ALGHERO. «Finalmente si interviene con decisione sulle cattive scelte del passato, che hanno creato danni all’immagine turistica della Riviera del corallo e ricadute pesanti per l’economia locale». Franca Carta, Vittorio Curedda e Giuseppe Fadda, consiglieri comunali di maggioranza, esponenti del gruppo “Democratici per Alghero” di cui è espressione l’assessore comunale dell’Ambiente, Raniero Selva, commentano così la rimozione del sito di stoccaggio della posidonia spiaggiata a San Giovanni, Maria Pia e Punta Negra. «La discarica di Forza Italia ha i giorni contati – dicono – risolto il problema dei rifiuti, ora si smantella finalmente il sito realizzato dall’allora amministrazione comunale di centrodestra».


Per loro Selva è promosso a pieni voti, anche perché «all’orizzonte c’è un investimento da milioni di euro per rimuovere un altro dei gravi problemi ambientali ereditati dal passato, ossia la marea gialla», annunciano esprimendo «tanta soddisfazione». (g.m.s.)

TrovaRistorante

a Alghero Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SCRIVERE: NARRATIVA, POESIA, SAGGI

Come trasformare un libro in un capolavoro