la protesta 

Il sindaco alla Regione: in ritardo i risarcimenti per la grandinata

ALGHERO. «La Regione provveda nel più breve tempo possibile a risarcire i danni causati dalla grandinata dello scorso ottobre». Lo chiede il sindaco al presidente della Regione, Francesco Pigliaru, e...

ALGHERO. «La Regione provveda nel più breve tempo possibile a risarcire i danni causati dalla grandinata dello scorso ottobre». Lo chiede il sindaco al presidente della Regione, Francesco Pigliaru, e agli uffici regionali competenti. Mario Bruno ha scritto al presidente e all’amministrazione isolana per sollecitare che «le pratiche di risarcimento vengano portate a conclusione e il riconoscimento degli aiuti venga formalizzato al più presto». Nella lettera inviata a Cagliari Bruno ricorda che «a oggi non è stato ancora dato alcun riscontro alle istanze e ciò sta causando un duro colpo alle aspettative di quanti attendono il ristoro dei danni subiti, con l’immaginabile aggravarsi dei disagi». Il sindaco ricorda che «le segnalazioni formali dei danni subiti sono state regolarmente inoltrate entro il 30 novembre dello scorso anno». Le domande, è il suo promemoria per Pigliaru e il suo staff, «sono pervenute in gran numero, a dimostrazione della forte incidenza negativa che ha colpito particolarmente le imprese agricole».

In seguito all’eccezionale evento, che risale alle prime ore del 29 ottobre, i danni riscontrati in città e nelle campagne algheresi sono stati tantissimi e ingenti. Danneggiati in modo grave immobili, veicoli
e colture agricole. «I danni subiti avevano indotto la nostra amministrazione a dichiarare immediatamente lo stato di calamità naturale e a richiedere il riconoscimento degli aiuti economici», conclude Bruno, che dopo oltre due mesi chiede di accelerare i pagamenti. (g.m.s.)

TrovaRistorante

a Alghero Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SCRIVERE: NARRATIVA, POESIA, SAGGI

Come trasformare un libro in un capolavoro