Alghero, spacciatore usava un b&b come market della droga: arrestato

La sua vera base operativa è saltata fuori dopo una perquisizione domiciliare

ALGHERO. Le unità cinofile della Guardia di finanza di Alghero, che già lo conoscevano per alcuni precedenti legati allo spaccio, l'hanno fermato per strada e l'hanno perquisito. Lui ha subito consegnato della marijuana già confezionata e pronta per la vendita ma ha dichiarato di non possedere altro. I militari non gli hanno creduto e hanno perquisito anche casa sua, ritrovando pochi grammi di marijuana e hashish.

Avendo la sensazione che quella camera da letto non potesse essere quella in cui sta abitualmente, l'hanno interrogato sino a scoprire che dispone di un altro alloggio. Le fiamme gialle hanno trovato un mazzo di chiavi e lui ha spiegato che si trattava di quelle del Bed&breakfast di un amico. La perquisizione si è estesa anche alla struttura ricettiva, e nella stanza occupata da lui è stata ritrovata altra droga, bilancini di precisione, materiale per confezionare le dosi e contanti ricavati con lo spaccio.

Gli accertamenti

hanno consentito di stabilire che il giovane di Alghero aveva trasferito lì la propria «base operativa» nella convinzione di poter sviare eventuali controlli domiciliari. Complessivamente sono stati sequestrati 176 grammi di marijuana e mezzo grammo di hashish. Il giovane è stato arrestato.

TrovaRistorante

a Alghero Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller