amministrative 

Forza Italia ricompatta il centrodestra

Le ipotesi di alleanze al centro considerate “gossip politico”

ALGHERO. «La coalizione di centrodestra, autonomista, sardista e civica è più coesa e motivata che mai». Basta esperimenti. Forza Italia Alghero stacca il contattore del “laboratorio Alghero”. Altro che nuovi schemi per superare il bipolarismo storico, poi diventato tripolarismo con la comparsa sulla scena del Movimento Cinque Stelle, idealmente raffigurato con l’eterno duello tra Marco Tedde da una parte e Mario Bruno dall’altra. Altro che caccia al centro e ai moderati in funzione antigovernativa, per arginare la Lega ed emarginare i pentastellati, provando a livello comunale a ribaltare gli equilibri romani. Altro che “Grosse Koalition” pur di non perdere l’egemonia del centrodestra dopo la piccola emorragia “cromatica”, da azzurro a verde, dei molti che ora sono sopraffatti dall’entusiasmo del salviniano Michele Pais e del suo desiderio di ricambio generazionale. Bugie. Tutte bugie. «Fake news». Anzi, «gossip politico», come dicono i vertici cittadini di Forza Italia. «L’avvicinarsi delle elezioni comunali fa perdere la bussola a troppi», considera il direttivo di Forza Italia Alghero, parlando a chiare lettere di «fake news alimentate ad arte, con l’unico scopo di “inquinare i pozzi” e distogliere l’attenzione dal quadro emerso dalle elezioni regionali». Che ha parlato chiaro: le urne «hanno visto il centrodestra trionfare oltremisura, il centrosinistra capitolare e il movimento di Grillo non pervenire a un risultato minimamente degno di nota», è l’analisi a freddo del voto di due settimane fa. «In città c’è aria di rinnovamento – è la puntualizzazione – e mai come oggi la nostra coalizione è parsa coesa e motivata». Anzi, l’attuale blocco principale dell’opposizione in via Columbano è «responsabilizzata da un risultato cittadino che pone davvero pochi dubbi sulla volontà degli algheresi». Stop a ogni tentativo delle controparti di sparigliare la coalizione e
mettere zizzania. «Ci piacerebbe che il confronto politico si facesse sui temi, sulle proposte, sul futuro della nostra città – concludono – ma capiamo la difficoltà di chi non ha strumenti e argomenti per proporsi come nostra valida alternativa». Fine delle trasmissioni. (g.m.s.)

TrovaRistorante

a Alghero Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller