Contestata la proprietà del sito di stoccaggio per la posidonia

ALGHERO. Per il Comune quel terreno è pubblico. Per Bruno Di Napoli, ex operatore commerciale, pensionato, che sino a qualche tempo fa lì ci teneva un piccolo maneggio, no. Per la giustizia, chiamata...

ALGHERO. Per il Comune quel terreno è pubblico. Per Bruno Di Napoli, ex operatore commerciale, pensionato, che sino a qualche tempo fa lì ci teneva un piccolo maneggio, no. Per la giustizia, chiamata in causa per dirimere un contenzioso per usucapione, ancora non si sa. Sta di fatto che il trasferimento della posidonia spiaggiata dal sito di San Giovanni, lungo il litorale, al nuovo sito di accumulo temporaneo di Cugutti, lungo la litoranea che costeggia la pineta di Maria Pia e collega Alghero con Fertilia, è iniziata sotto il segno delle polemiche e delle proteste. Fortemente convinta delle proprie ragioni, l’amministrazione tira dritta. «Dopo la rimozione manuale dei rifiuti ingombranti e grossolani, le banquette di posidonia sono pronte per essere trasferite nel nuovo sito di accumulo temporaneo individuato a Cuguttu», fa sapere Porta Terra. L’operazione rientra nell’accordo tra Comune di Alghero e Confcommercio, per il quale l’amministrazione ha disposto un investimento di 150mila euro. In parallelo proseguono gli interventi del macchinario “pulisci-spiaggia” negli arenili liberi da concessioni e stabilimenti balneari privati. Procede anche il ripristino delle condizioni ambientali originarie nell’area che da oltre dieci anni ospitava il sito di stoccaggio. Conclusa la vagliatura sui primi 5mila metri cubi di posidonia e recuperata la sabbia, il materiale residuo viene trasferito in un centro specializzato di smaltimento di Quartu. «Manteniamo gli impegni nei confronti del bene più prezioso di cui dispone Alghero,
ossia le sue spiagge», afferma l’assessore comunale dell’Ambiente, Raniero Selva, sotto la cui responsabilità politica si è realizzata la rivoluzione che consentirà di restituire ai cittadini e ai turisti un’importante fascia del litorale all’interno del centro abitato. (g.m.s.)

TrovaRistorante

a Alghero Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller