Emergenza abitativa, ad Alghero il Comune cerca 25 alloggi

La case saranno acquistate dall’Area e assegnate alle famiglie già in graduatoria

ALGHERO. È stata pubblicata dal Comune l’indagine esplorativa finalizzata alla ricerca sul mercato libero di alloggi nuovi o usati, in fase di realizzazione e recupero, aventi adeguate caratteristiche e condizioni idonei alle finalità dell’Edilizia residenziale pubblica (Erp), per l’acquisto in proprietà da parte dell'Agenzia regionale per l'edilizia abitativa (Area). Il bando è rivolto a tutti i soggetti «in possesso della proprietà degli immobili o di aree edificabili e scade il 10 giugno».

L’obbiettivo della manifestazione d'interesse è reperire sul mercato almeno 25 alloggi da assegnare alle famiglie di Alghero in graduatoria. Proprio in quest'ottica è stato dirottato il finanziamento di tre milioni e 600mila euro per l'acquisto di case già realizzate, tagliando i tempi necessari per la progettazione e costruzione di nuovi insediamenti abitativi, così da far fronte alle pressante richiesta di alloggi (case popolari o a canone agevolato) esplosa in tempi relativamente recenti.

È grazie a una rinnovata attenzione e una più stretta collaborazione tra enti, fanno sapere da Porta Terra, se il settore ha potuto in questi anni vedere avviate «importanti misure tese a favorire la ristrutturazione degli alloggi pubblici in concessione, l’individuazione di nuove aree dove favorire nuove progettazioni, la costruzione di nuovi insediamenti abitativi e l’acquisto di case popolari».

I 25 alloggi andranno ad aggiungersi alle 7 nuove case in corso di realizzazione e successiva assegnazione nella zona del Carmine (investimento di un milione e 600mila euro deliberato dall’amministrazione comunale su finanziamento della Regione).

Gli alloggi, che comunque entreranno a far parte del patrimonio immobiliare dell’Area, devono rispondere a requisiti ben precisi: devono essere fra i 45 e i 95 metri quadrati, ovviamente dotati di certificazione di abitabilità, privi di barriere architettoniche, possibilmente inseriti in complessi immobiliari o in palazzine, dotati di allacci individuali delle utenze idrico, fognario, elettrico, telefonico; autonomi per quanto riguarda gli impianti di riscaldamento e acqua calda sanitaria, e possibilmente dotati di efficientamento energetico. Tutte le informazioni e la modulistica per poter partecipare alla manifestazione d’interesse sono reperibili all’indirizzo https://bit.ly/2JaDFib.


L’amministrazione comunale e l’Area ricordano che il bando per una manifestazione di interesse non è un “invito a offrire” e che perciò «non comporta alcun obbligo o impegno» da parte dei due enti pubblici e «non deriva alcun accordo di tipo economico o di altra natura».

TrovaRistorante

a Alghero Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community