Fine settimana con “Le mani in pasta”

Appuntamento con le Emozioni di primavera nelle sede del parco Casa Gioiosa

ALGHERO. Settimo week end di Emozioni di Primavera. Oltre alle iniziative legate alle manifestazioni di “Monumenti Aperti” con due eventi decisamente particolari quali la visita guidata al faro di Capo Caccia e la visita al Carcere di Alghero, il Parco di Porto Conte ha previsto due appuntamenti dedicati all’enologia e alla preparazione del pane e della pasta fresca.

Si inizia sabato 11 maggio, alle 17 30 a Casa Gioiosa con la conferenza “Vino: territorio, tradizione e innovazione”, a cura del Centre Excursionista de l’Alguer e coordinata dal professor Antonio Farris. Parteciperanno Gianni Lovicu, dell’agenzia regionale Agris, Luca Mercenaro del Dipartimento di Agraria, università degli studi di Sassari e Giovanni Pinna, dell’azienda Sella & Mosca.

A seguire una degustazione guidata con alcune delle etichette del territorio. Al termine della conferenza è possibile visitare la mostra La Vida Rústiga, che raccoglie gli attrezzi della campagna usati tra fine XIX secolo e inizi XX secolo. L’esperienza vino si concluderà domenica con una passeggiata nei vigneti e nella cantina delle Tenute Delogu.

È obbligatoria l’adesione entro sabato 11 maggio all’indirizzo mail cealguer@gmail.com.

Sempre domenica 12 maggio è la volta del laboratorio sensoriale “Mani in pasta”, che sarà presentato a partire dalle 10, 30 nella sala conferenze di Casa Gioiosa.

La produzione di pasta fresca rappresenta una risorsa importante per le aziende agroalimentari della Sardegna.

Il progetto, coordinato da Porto Conte Ricerche, si propone di innovare la produzione di pasta fresca attraverso la fermentazione microbica della semola.

Per lo sviluppo del progetto importanti opportunità potranno derivare dal collegamento con la filiera cerealicola promossa dal parco naturale di Porto Conte.

Sono previste degustazioni curate dall’azienda Mangiasardo
con assaggi della pasta preparata con semola integrale fermentata prodotta con il grano Karalis coltivato nei territori del Parco di Porto Conte.

La degustazione si può prenotare al numero di telefono 393 8375771 o scrivere una mail a mangiasardo@gmail.com.



TrovaRistorante

a Alghero Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller