Cade dalla barella e muore dopo tre giorni di agonia

Leonarda Livesu, sarta di Villanova, aveva riportato un’emorragia cerebrale La procura di Sassari ha sequestrato le cartelle cliniche e disposto l’autopsia

ALGHERO. Quando domenica sera i nipoti l’hanno accompagnata al pronto soccorso dell’ospedale civile Leonarda Livesu, sarta di Villanova Monteleone di 93 anni, aveva qualche problema respiratorio e il suo anziano cuore stava iniziando a dare qualche segno di cedimento.

In attesa di fare accertamenti clinici la donna – nonostante le condizioni serie e la età avanzata – è finita però su una barella e poi nel corridoio del reparto di Medicina, dove tutti i letti erano occupati da altri pazienti. Un paio d’ore dopo il ricovero i parenti, che nel mentre avevano fatto rientro a Villanova, hanno ricevuto una telefonata dall’ospedale con la quale hanno appreso che Leonarda Livesu era caduta dalla barella e aveva battuto violentemente la testa sul pavimento.

Le condizioni della 93enne, che nella caduta ha riportato una profonda emorragia cerebrale, sono improvvisamente peggiorate e mercoledì scorso il suo cuore si è fermato. La Procura della Repubblica di Sassari ha deciso di vederci chiaro e il sostituto procuratore Paolo Piras ha aperto un’inchiesta nella quale al momento non figurano indagati. Ma non è escluso che qualcuno possa essere chiamato a breve a rispondere di quanto è accaduto in ospedale.

Nel mentre nel reparto di Medicina sono arrivati i carabinieri del Nas e della stazione di Alghero che hanno acquisito le cartelle cliniche e messo sotto sequestro la barella sulla quale era stata adagiata Leonarda Livesu subito dopo il ricovero.

Il magistrato titolare dell’inchiesta vuole capire se sia stato seguito da medici e infermieri il protocollo sul rischio caduta. E soprattutto se sia normale che una donna di 93 anni che arriva all’ospedale non debba avere la possibilità di attendere su un letto – comodo e sicuro – il momento in cui verrà accompagnata a fare gli accertamenti e gli esami necessari ad accertare le sue condizioni di salute.

La salma della 93enne è stata trasportata all’istituto di Patologia forense dell’università di Sassari e i prossimi giorni verrà eseguita l’autopsia
che dovrà accertare l’esatta causa della morte.

Leonarda Livesu era conosciutissima a Villanova Monteleone per la sua abilità nel cucire gli abiti tradizionali sardi, ma anche per il suo carattere gioviale. Tutto il paese ora attende di conoscere le cause del suo decesso.

TrovaRistorante

a Alghero Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community