Il festival JazzAlguer sbarca a Sella&Mosca con Paoli e Bill Frisell

ALGHERO. Trasformare alcune delle più belle realtà aziendali del territorio, luoghi in grado di esprimere l’eccellenza produttiva e non solo della Riviera del corallo e del Nord Ovest Sardegna, in...

ALGHERO. Trasformare alcune delle più belle realtà aziendali del territorio, luoghi in grado di esprimere l’eccellenza produttiva e non solo della Riviera del corallo e del Nord Ovest Sardegna, in teatri di grandi appuntamenti di richiamo internazionale. È la missione compiuta di JazzAlguer. La fortunata kermesse itinerante, pensata da Comune di Alghero e Fondazione Alghero e organizzata dall’associazione Bayou Club-Events con la direzione artistica di Paolo Fresu, ha colto nel segno, trasformandosi in due sole edizioni in uno dei migliori esempi di quello che si può fare per valorizzare e promuovere il territorio quando si alleano pubblico e privato, istituzioni e promotori culturali, ma anche imprese che intelligentemente si mettono a disposizione e aprono le loro porte a musica, teatro, arte, letteratura e altre iniziative. I prossimi due appuntamenti del festival saranno ospitati nello splendido scenario delle Tenute Sella&Mosca. Proprio ieri è partita la prevendita per due eventi straordinari. Il primo è in programma il 29 giugno, quando saliranno sul palco Gino Paoli, autentica icona della canzone d’autore, e Danilo Rea, pianista lirico e raffinato, nome di primo piano della scena jazzistica nazionale. Il loro live “Due come noi che...” è un concerto unico ed emozionante, a base di voce, pianoforte e improvvisazione, su una scaletta aperta che si rinnova di volta in volta con brani tratti dai tre dischi pubblicati dal duo. Il 7 luglio sarà invece la volta di Bill Frisell, che chiuderà in bellezza la seconda edizione di JazzAlguer in trio con Thomas Morgan al contrabbasso e Rudy Royston alla batteria. Bill Frisell si riconosce immediatamente all’ascolto per lo stile e il timbro inconfondibile del suo strumento. Nel corso di una carriera artistica ultraquarantennale, costellata di dischi e riconoscimenti prestigiosi. Partito in novembre, JazzAlguer segna un’altra importante tappa lungo il percorso attraverso cui Alghero ambisce a diventare città dell’arte,
della cultura e della creatività.

Un’ambizione che il Comune e la Fondazione coltivano anche grazie al supporto di Fondazione di Sardegna, Camera di Commercio di Sassari, Banco di Sardegna, Unipol Gruppo Regione Sardegna e, appunto, Tenute Sella&Mosca. (g.m.s.)

TrovaRistorante

a Alghero Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community