Alghero, per i furbetti della differenziata arrivano le multe

Le telecamere installate nei pressi delle isole ecologiche permettono di sorvegliare i comportamenti dei cittadini nella gestione dei rifiuti

ALGHERO. Le telecamere gestite dalla compagnia barracellare di Alghero hanno permesso di individuare i «furbetti della differenziata». Tre cittadini algheresi sono stati individuati attraverso il numero di targa dei loro mezzi mentre conferivano rifiuti nelle isole ecologiche senza rispettare le prescrizioni previste per la raccolta dei rifiuti solidi urbani attraverso il sistema differenziato con porta a porta integrale. Entrato in funzione solo di recente, il sistema di monitoraggio con fotocamere ha permesso di elevare subito le prime contravvenzioni e di avvisare i responsabili, cui saranno comminate pesanti sanzioni pecuniarie.

«Abbiamo il dovere di premiare i comportamenti virtuosi della stragrande maggioranza dei cittadini con la riduzione delle tariffe, ma questo obiettivo è messo a rischio dai pochi, privati e imprese, che invece vanno contro il rispetto delle regole», dice il sindaco Mario Conoci. «Sulla raccolta differenziata dobbiamo recuperare le percentuali diminuite in questi mesi - prosegue - in modo che ci consentano di non incorrere in penalità e ci facciano accedere alle premialità».

Per raggiungere l'obiettivo,

insiste Conoci, «è necessaria la massima collaborazione di tutti, non è giusto che pochi mettano a rischio i buoni comportamenti della maggioranza dei cittadini di Alghero». Ora l'attenzione dell'amministrazione si concentrerà sulle utenze commerciali che ancora non si sono adeguate.

TrovaRistorante

a Alghero Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community