posidonia 

«Seguite le indicazioni della Regione»

Così il primo cittadino risponde alle associazioni ambientaliste

ALGHERO. Gli ambientalisti chiedono conto e il sindaco Mario Conoci risponde punto per punto. Dopo averla inviata agli organi di stampa, ieri Carmelo Spada, delegato di Wwf Italia in Sardegna, Graziano Bullegas, presidente di Italia Nostra Sardegna, e Francesco Guillot, coordinatore di Lipu Sardegna, hanno inviato anche a lui una lettera aperta con «richiesta di informazioni ambientali e accesso civico, con richiesta di acquisire gli atti amministrativi e le relative delibere di spesa», come recitava la missiva di cui di fatto il sindaco ha appreso prima dalla stampa. «A quale spiaggia appartiene la sabbia riposizionata accanto al molo di sottoflutto del porto di Alghero, dove il divieto di balneazione è permanente, e quanto è costata l’operazione?», chiedevano le tre organizzazioni ambientaliste. «Le operazioni di vagliatura, trasporto e trattamento della posidonia avvenute nel sito di stoccaggio di San Giovanni, il cui iter amministrativo è rintracciabile negli atti dell’amministrazione comunale, hanno seguito un cronoprogramma legato alle procedure tecnico-amministrative previste dalle norme», precisa per prima cosa il sindaco prima di ricordare che «l’operazione, finanziata dalla Regione Sardegna, è stata effettuata con l’impegno di 600mila euro». Quanto al fatto che la sabbia ottenuta dalla vagliatura sia stata riposizionata nello stesso sito di stoccaggio, Conoci spiega che «è frutto di una precisa indicazione degli uffici regionali competenti». Per essere più precisi, «la soluzione di posizionare la sabbia su parti diverse del litorale avrebbe richiesto un iter molto più lungo, secondo quanto indicato dalla Regione, con l’adozione della procedura di Valutazione di impatto ambientale», afferma il primo cittadino. «Naturalmente sappiamo bene che la
sabbia di quel sito proviene da un tratto ben più vasto del litorale e quindi avvieremo tutte le interlocuzioni necessarie con la Regione fornendo anche le opportune analisi scientifiche affinché in futuro la stessa possa essere riposizionata nei luoghi di provenienza». (g.m.s.)

TrovaRistorante

a Alghero Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community