Pulizia delle spiagge anche di notte

Rinforzato con altri due mezzi il parco-macchine in dotazione al settore Ambiente

ALGHERO. Aumentano i mezzi per la pulizia delle spiagge algheresi. Da avantieri a San Giovanni e Lido sono in attività tre macchine pulisci spiaggia e si lavora anche di notte.

Al mezzo già in dotazione al settore Ambiente del Comune di Alghero si sono aggiunti due macchinari più potenti in grado di lavorare su estensioni maggiori.

Le operazioni notturne riguardano sia la rimozione dei cumuli di posidonia spiaggiata che la rifinitura degli arenili. «Si prevede così di accelerare i tempi – spiega il sindaco Mario Conoci – per restituire l’arenile in condizioni di decoro a cittadini, turisti e alle imprese».

Potenziato anche il servizio di pulizia con l’aumento dei punti di raccolta dei rifiuti e con il raddoppio dello svuotamento giornaliero.

Prevista inoltra la rimozione anche gli incannucciati installati a protezione e a contenimento della sabbia che ora verrà ridistribuita. Eliminate anche le recinzioni da cantiere nel sito di stoccaggio di San Giovanni, dove ora è stata realizzata una recinzione leggera in legno.

In questo modo l’amministrazione municipale intende rendere più “accogliente” la costa algherese, anche dopo le lamentele dei turisti e le proteste degli operatori balneari, assediati dalle montagne di posidonia e dai cumuli di rifiuti abbandonati lungo gli arenili da bagnanti poco educati.

E se, almeno a San Giovanni, il “problema posidonia” è stato risolto, restano altre criticità quali la mancanza di parcheggi nei pressi delle spiagge più frequentate o la difficile se non problematica
viabilità per raggiungere gli arenili.

Problemi che finora sono stati affrontati con soluzioni tampone anche per la mancanza di risorse con le quali affrontare criticità strutturali e che richiedono un ulteriore sforzo per recuperare i soldi necessari per i lavori.



TrovaRistorante

a Alghero Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community