Ponte Serra, in sicurezza il percorso alternativo

Il Comune ha eliminato le erbacce e sistemato i tratti di carreggiata dissestati Nel frattempo sono disponibili 300mila euro per i primi interventi sul viadotto

ALGHERO. Ci vorranno ancora molti mesi prima che il Ponte Serra venga riaperto alla normale viabilità. E questo significa che i residenti a Mamuntanas dovranno ancora utilizzare il percorso alternativo per rientrare nelle loro abitazioni o nelle loro aziende. Un percorso più lungo di una dozzina di chilometri, rispetto alla strada che passa sul ponte, ma il Comune ha provveduto a rendere meno dissestato il fondo stradale e a eliminare le erbacce e i cespugli che limitavano l’ampiezza della carreggiata Il Ponte Serra è una delle prime strutture “strallate” realizzate in Sardegna e che a causa della scarsa (se non inesistente) manutenzione, è stato dichiarato inagibile e interdetto al passaggio di automobili e camion.

La prima chiusura risale a quattro anni fa, quando l’allora sindaco aveva Mario Bruno firmato una prima ordinanza di divieto per ragioni di sicurezza dopo un sopralluogo del dirigente Giovanni Spanedda in seguito alla relazione dei tecnici del settore Edilizia privata. Un sopralluogo che aveva messo in luce il degrado del cemento armato delle arcate superiori, alcune delle quali avevano i tondini dell’armatura metallica arrugginiti e ormai “a vista”. In seguito il ponte era stato riaperto ma con una serie di limitazioni, fino al maggio scorso quando il sindaco Mario Bruno aveva firmato una nuova ordinanza di chiusura.

In questi mesi la nuova amministrazione guidata da Mario Conoci ha cercato una soluzione che mettesse fine ai disagi dei residenti a Mamuntanas e degli imprenditori di Galantè. Ora, sotto il coordinamento dell’assessore ai Lavori pubblici Antonello Peru si prosegue speditamente per arrivare all’avvio dei lavori di ristrutturazione del ponte, per la cui attuazione ci sono oltre 300mila euro disponibili. Lo stato di degrado dell'importante struttura fu oggetto di uno dei primi sopralluoghi del sindaco Mario Conoci, pochi giorni dopo il suo insediamento. «Stiamo facendo il possibile per consentire un ritorno alla normalità – conferma – tenendo conto delle tempistiche tecniche». L’amministrazione intende adoperarsi per alleviare i disagi delle famiglie e delle aziende della zona. E a questo riguardo, l’assessore Peru nei giorni scorsi ha dato corso ai lavori di messa in sicurezza della strada alternativa utilizzata per raggiungere
la zona di Mamuntanas, andando incontri alle richieste dei residenti, realizzando l'intervento di ripulitura degli arbusti che in tutta la lunghezza del tracciato, circa quattro chilometri, impedivano il transito nei due sensi di marcia, con il crearsi di situazioni di pericolo.

TrovaRistorante

a Alghero Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community