rinchiuso a bancali 

Brasiliano in manette per evasione

Il cameriere 34enne era ai domiciliari per oltraggio e resistenza

ALGHERO. Era finito nei guai qualche settimana fa per ubriachezza molesta e minaccia a pubblica ufficiale ma il soggiorno in Sardegna di un uomo di origine brasiliana continua ad essere denso di disavventure.

I carabinieri della stazione di Budoni hanno infatti nuovamente tratto in arresto il 34 enne, che durante l’estate si era già reso protagonista di alcuni episodi che lo avevano portato all’obbligo di dimora. Autorizzato dal giudice di Sassari a recarsi durante l’estate a Budoni per motivi di lavoro, il cameriere, avrebbe dovuto presentarsi ai carabinieri tre volte a settimana per apporre la propria firma ma ha invece costantemente violato la prescrizione imposta.

Non solo questo però a suo carico visto che durante un intervento dei militari intervenuti in un locale pubblico, il sudamericano, aveva oltraggiato i carabinieri tentando poi di opporsi all’arresto ed opponendo resistenza. La stessa notte, dopo che era stato posto ai domiciliari in attesa dell’udienza di convalida, si era allontanato dall’abitazione ed è stato anche denunciato anche per evasione.

I suoi comportamenti sono stati quindi
oggetto di un’informativa dei carabinieri alla Procura della Republica di Sassari, che ha richiesto e ottenuto l’aggravamento della misura cautelare e quindi il suo arresto, eseguito ieri da una pattuglia dell’Arma ad Alghero, dove il brasiliano risiede.

Sergio Secci

TrovaRistorante

a Alghero Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community