Acqua: cloriti in calo a Cagliari, molti valori nella norma

Abbanoa, attese le verifiche della Asl prima della revoca della non potabilità

CAGLIARI. Valori dei cloriti nell'acqua in calo e molti già a norma nel capoluogo e negli altri centri dell'hinterland. Ma per la revoca della ordinanze di non potabilità ora bisogna aspettare le contro verifiche della Asl. Abbanoa ha comunicato all'Azienda sanitaria le analisi effettuate ieri che segnalano il rientro nei parametri di legge in vari casi. L'acqua erogata dai potabilizzatori di San Michele a Cagliari, Simbirizzi e Sestu - ha reso noto il gestore idrico - è già dentro i limiti da diversi giorni. Ora si attende il ricambio della risorsa idrica nelle reti di distribuzione. Elmas, fa sapere Abbanoa, ha già potuto revocare l'ordinanza di non potabilità. A Cagliari l'unico parametro leggermente fuori norma è stato rilevato in via dei Villini al Poetto (0,71 milligrammi per litro, quando il limite è 0,70). Parametri tutti rientrati negli ultimi campionamenti eseguiti in via Crespellani (Mulinu Becciu), via Napoli (Marina) e via Tagliamento (Sant'Avendrace). A Quartu i valori sono ancora di poco superiori: 0,71 in centro e 0,72 a Margine Rosso. Stesso discorso a Quartucciu

(0,75), Selargius (0,80) mentre a Monserrato si segnala il rientro nei parametri (0,64) così come a Maracalagonis (0,69). Si attende ora - ha sottolineato Abbanoa - la conclusione dei lavori dell'Enas ed il ripristino dell'approvvigionamento dei potabilizzatori dal lago del Mulargia.

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller