Maxi operazione antidroga dei carabinieri: tra i 45 in cella un assessore comunale - LE FOTO DEGLI ARRESTATI - VIDEO

Ordinanza della Direzione distrettuale antimafia di Cagliari, sgominato un imponente traffico di stupefacenti tra la Sardegna e Roma

CAGLIARI. C’è anche l'assessore comunale cultura del comune di Gonnesa (Sulcis), Luca Virdis di 45 anni, fra i 45 arrestati stamane fra la Sardegna e il Lazio nella vasta operazione antidroga «Triplete» che ha consentito di scoprire un traffico di cocaina, hascisc e marijuana.

Le misure cautelari eseguite dai carabinieri del comando provinciale di Cagliari, con la partecipazione del Reparto elicotteri, sono in tutto 49, di cui 27 in carcere, 18 ai domiciliari e 4 obblighi di presentazione in caserma. Il nome dell’indagine si riferisce al fatto che si tratta della terza operazione antidroga conclusa nel Sulcis dalla compagnia di Carbonia.

In carcere sono finiti - oltre all’assessore comunale alla cultura - Robertino Angiargia, 48 anni, di Decimoputzu (Cagliari), Alessandro Bachis, 33 anni, di Sant’Anna Arresi, entrambi già noti alle forze dell’ordine, Lorenzo Giulio Bertinazzi, 50 anni, calabrese residente a Roma; Antonello Caddeo, cagliaritano di 62 anni, Mauro Camedda, 60 anni di Gonnesa, i fratelli cagliaritani Marco e Sergio Carta, di 50 e 53 anni, Rinaldo Carta, 45 anni, di Carbonia; Matteo Collu, 24 anni, di Gonnesa, Walter Domizi, noto «Gattino», romano di 53 anni, detenuto nel carcere di Spoleto per una condanna a 18 anni per traffico di stupefacente e considerato del gruppo romano dell’organizzazione criminale; Igino Duello, marchigiano di 53 anni, residente a Roma; Luciano Fenu, romano di 50 anni; Leonardo Loriga, 59 anni, già agli arresti domiciliari a Elmas; Giancarlo Granella, Gianluca Mameli, entrambi di 40 anni e di Gonnesa, Alberto Marica, 43 anni di Sant’Anna Arresi, i fratelli Andrea Filippo e Stefano Basilio Mascia, di 48 e 53 anni di Domusnovas, quest’ultimo detenuto a Cagliari dopo essere stato arrestato per droga dalla Dda di Napoli; Augusto Mascitti, 64 anni, di Fiumicino; Salvatore Melis, noto «Cortoghiana», di Carloforte, 56 anni, Giuseppe Mocci, 46 anni di Villacidro, Roberto Pilloni, 50 anni di Gonnesa, Paolo Pinna, 43 anni di Giba, Stefano Piu, 36 anni di Carbonia, Maurizio Porcu, 44 anni di San Giovanni Suergiu, Aldo Tomassetti, noto «Ardarello», 54 anni, di Pomezia.

Sono, invece, agli arresti domiciliari: Simone Bellisai, 35 anni, residente nella frazione di Bacu Abus a Carbonia, Antonio Bennato, noto Monni, romano di 42 anni, Mauro Borrielli, 48 anni, di Cagliari, i fratelli di Sant’Anna Arresi Marco e Michele Cassisa, di 24 e 33 anni, Federico Desogus, noto «Pisellino», 34 anni, di Gonnesa, Italia Duello, romana di 49 anni, Francesco Flumini, 46 anni, originario di Samatzai ma residente a Cagliari, Giovanni Incani, 38 anni, di Carbonia, Gian Paolo Marongiu, noto «Capellone», di Gonnesa, 54 anni, Lorenzo Melis, 35 anni, di Carloforte, Egidio Murgia, 54 anni, di Villanovafranca, Nicola Muscas, 23 anni, di Sant’Anna Arresi, Alessandro Nurcis, 39 anni, originario di Seulo ma residente a Cagliari, Giuseppe Parodo, suo coetaneo, di Iglesias, Paolo Pisano, 59 anni, originario di Austis, ma residente a Cagliari, e Raffaele Sorgia,

50 anni di Serrenti. L’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria, invece, è stato imposto a Davide Atzeni, noto «Spillo», 21 anni di Domusnovas, Marco Gessa e Andrea Piredda, suoi compaesani di 30 e 36 anni, e a Luca Mirko Zuddas, di Portoscuso, al momento domiciliato in Inghilterra.

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro