Abusi edilizi, nuova accusa per l’ex assessore ai Trasporti Solinas

Indagine diversa da quella sui fondi ai gruppi: nella sua abitazione di Capoterra avrebbe fatto lavori difformi dalle autorizzazioni

CAGLIARI. L'ex assessore regionale dei Trasporti, Christian Solinas, e attuale capogruppo del Psd'Az in consiglio regionale, è indagato dalla procura della Repubblica di Cagliari per presunti abusi edilizi, con ipotesi di abuso d'ufficio e violazioni ambientali in merito a lavori di sistemazione della sua villa a Poggio dei Pini (Capoterra).

Dopo essere finito nel registro degli indagati per i fondi ai gruppi del consiglio regionale (il pm Marco Cocco gli contesta infatti una spesa di cinquemila euro) è finito nei controlli della magistratura inquirente assieme a altre quattro persone, fra cui un tecnico del Comune di Capoterra, costruttori e progettisti, per i lavori eseguiti nella sua abitazione in località Santa Barbara: un edificio su una collina ritenuto storico dagli investigatori, per cui soggetto a vincoli.

Per il riattamento Solinas avrebbe richiesto ma anche restituito 180 mila euro di fondi regionali per il recupero dei centri storici. Ora il pm Emanuele Secci ha chiesto una proroga per le indagini, con i controlli delegati al Corpo

Forestale, che hanno acquisito nel municipio gli incartamenti dell'opera, secondo cui i lavori sarebbero stati effettuati in difformità alle autorizzazioni edilizie ottenute. La difesa ha ribadito, invece, la correttezza dell'operato di Solinas per cui il pm ha avviato una consulenza tecnica.

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro