Peculato sui fondi dei gruppi, indagati Sanciu e Lombardo

Regione, all’ex senatore Pdl viene contestata una spesa di 5mila

euro. Lui: «Sono assolutamente sereno». Inchiesta chiusa per Barracciu. Avvisi a comparire a Liori, Artizzu e Contu

CAGLIARI. Claudia Lombardo, Fedele Sanciu: l’ex presidente del consiglio regionale e l’ex senatore del Pdl sono due dei nomi eccellenti che compaiono nella nuova tranche dei consiglieri regionali indagati nell’ambito dell’inchiesta sull’utilizzo dei fondi dei gruppi regionali. Tra gli indagati ci sono rappresentanti di gran parte dei gruppi: Forza Italia, Alleanza Nazionale, Rifondazione comunista, Sinistra autonomista, Riformatori e Federalista autonomista sardo e Fortz Paris.

Alla presidente del consiglio uscente, Claudia Lombardo, indagata per fatti che risalgono alla legislatura 2004-2009 quando era stata eletta nel gruppo di Fi, gli inquirenti contestano la spesa di un assegno da 1500 euro, staccato nel giugno 2005.

Fedele Sanciu commenta la notizia con un «sono assolutamente sereno. In queste ore sto verificando la destinazione dell’assegno che mi viene contestato». All’ex parlamentare ed ex commissario dell’Autorità portuale del Nord Sardegna viene contestata una spesa di circa 5.000 euro.

Nuovamente indagato per peculato anche l'ex consigliere regionale dell'Italia dei Valori, Adriano Salis, già condannato in abbreviato a un anno e otto mesi dal gup Cristina Ornano. Dopo la contestazione dei 60mila euro di fondi del gruppo misto della XIII legislatura che hanno portato alla condanna di primo grado, ora il pm Marco Cocco ha contestato altri 225mila euro di quando Salis era economo del gruppo Fas, federalista autonomista sardo. L'ex esponente Idv ha ricevuto in queste ore il nuovo invito a comparire per rispondere delle contestazioni della nuova inchiesta.

Ci sono anche alcuni parlamentari in carica fra i 27 ex consiglieri regionali della Sardegna che hanno raggiunto nuovi avvisi di garanzia dalla procura di Cagliari. Fra i nuovi indagati figurano il deputato di scelta civica Pierpaolo Vargiu (già capogruppo dei Riformatori sardi), l’attuale capogruppo dei Riformatori Attilio Dedoni e l’ex consigliere Gavino Cassano (Riformatori), oltre al senatore di Sel Luciano Uras (all’epoca dei fatti contestati

consigliere del gruppo Prc-Rifondazione comunista) e all’ex onorevole di An Matteo Sanna. Contattato dall’Agi, Uras ha precisato di non aver ricevuto ancora alcuna convocazione da parte della procura ma di essere pronto, se necessario, a chiarire ogni aspetto della vicenda con i magistrati.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

SPEDIZIONI FREE

Stampare un libro, ecco come risparmiare