Difesa, visita lampo del ministro Pinotti al poligono di Teulada

Il rappresentante del governo è giunto in elicottero nella struttura al centro di polemiche per l’inquinamento del litorale a causa delle esercitazioni militari: "Il decreto competitività primo passo per le bonifiche"

TEULADA. «Sul decreto Competitività si potrà continuare a lavorare ma senza quel provvedimento non si sarebbero potute iniziare le bonifiche». Lo ha dichiarato il ministro della Difesa Roberta Pinotti, in una intervista al Tg regionale della Rai, durante la sua visita al poligono di Capo Teulada. Secondo l’esponente del governo - che ha risposto a una domanda sulle polemiche causate da un provvedimento che parifica l’inquinamento delle strutture militari a quello, ritenuto molto inferiore, dei siti industriali - il decreto che è stato definito "annulla-bonifiche" in realtà apre la strada perchè vengano avviate.

Pinotti è anche tornata sulla rottura con la Regione Sardegna sulle servitù militari consumata a Roma nel corso della conferenza nazionale. «Con il presidente Pigliaru non abbiamo sottoscritto un protocollo d’intesa ma abbiamo aperto un tavolo», ha sottolineato il ministro spiegando che il governo «è interessato a capire le ragioni della Regione Sardegna» in modo da trovare soluzioni per garantire la presenza

delle forze armate nel rispetto delle esigenze della popolazione. Il ministro si è anche soffermato sul problema degli indennizzi alle popolazioni che subiscono la presenza militare per ricordare di aver sbloccato quelli per i pescatori quindici giorni dopo la richiesta della Regione.

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community