Casa abusiva e discarica sequestrate dagli agenti forestali

Denunciate tre persone a Decimomannu,

applicate le nuove norme sulla Terra dei fuochi

SEQUE-C_WEB

DECIMOMANNU. Un fabbricato agricolo e una discarica abusiva sono stati individuati e posti sotto sequestro dagli agenti del Corpo forestale e di vigilanza ambientale nel corso dei ricorrenti controlli effettuati nel territorio provinciale di Cagliari e del Medio Campidano.

Nelle campagne di Decimomannu, in esecuzione di decreto emesso dal gip del tribunale di Cagliari Ornella Anedda, su richiesta del pubblico ministero Marco Cocco, è stato messo sotto sequestro un fabbricato in fase di costruzione totalmente abusivo, realizzato in zona agricola. La superficie è di circa 100 metri quadri.

Indagate due persone di Decimomannu: C.D. di 52 anni e D.A., di 24 anni. Le contestazioni sono quelle di avere realizzato un fabbricato in area agricola senza le concessioni edilizia.

È uno dei tantissimi casi – spiegano gli uomini del corpo forestale – di persone che si costruiscono la case, spesso ville di lusso, nelle aree extra urbane e possibilmente di grande interesse agricolo senz a avere autorizzazione e senza pagare tasse.

Altro intervento dei forestali sempre a Decimomannu, dove in località Perdas Bianca, al confine con il comune di Villaspeciosa, è stata sottoposta a sequestro un area adibita illegalmente a discarica abusiva di vario materiale, che veniva poi bruciato in orario prevalentemente

notturno.

Sono state applicate le recenti norme sulla Terra dei Fuochi che hanno inasprito le pene. Per la discarica abusiva è stata denunciata una persona di Decimomannu, M.M, di 42 anni, che pur non essendone proprietario aveva nella disponibilità l'area.(Luciano Onnis)

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller