carbonia

Spacciava eroina, arrestato giovane di 32 anni

L'intervento dei carabinieri è stato eseguito grazie a una telefonata anonima

CARBONIA. Ennesimo arresto per spaccio di sostanze stupefacenti e violazione degli obblighi della sorveglianza speciale, per un 32enne di Carbonia, Virgilio Secci, celibe, disoccupato. Mentre M.L. un 36enne, sempre di Carbonia, è stato segnalato quale assuntore di sostanze stupefacenti.

L’operazione che ha portato all’arresto è iniziata ieri mattina quando un telefonata anonima fatta alla stazione carabinieri di Carbonia ha segnalato un’attività di spaccio di sostanze stupefacenti, con un via vai di persone, presso l’abitazione dell’uomo, in via Messina. Secci era già noto alle forze dell’ordine. Nell’ultimo anno è stato arrestato due volte, una volta dai carabinieri di Tratalias e una volta dalla polizia di Iglesias. Per il primo arresto era stata condannata solo la sua ragazza, mentre per il secondo sono stati chiesti a suo tempo i termini a difesa. Il comandante della stazione, maresciallo Pitagora, ha organizzato subito un servizio di osservazione ed è stata individuata una persona a piedi, poi identificata, che entrava all’interno dell’abitazione per uscirne dopo qualche minuto in direzione della propria autovettura. L’uomo è stato immediatamente bloccato.

Nel corso della sua perquisizione sono stati recuperati due involucri in plastica contenenti eroina. Vista tale situazione è stata effettuata subito una perquisizione a casa di Virgilio Secci , che però ha dato esito negativo. Condotto

in caserma, Secci è stato trovato in possesso di 580 euro, provenienti presumibilmente dall’attività di spaccio e di un telefono cellulare che evidenziava i contati con l’acquirente. Virgilio Secci è stato arrestato e sarà giudicato con rito direttissimo.  (gianfranco nurra)

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller