narcao

Ruba e uccide un maiale e si fa un selfie con la preda, arrestato

I carabinieri hanno individuato l'autore del furto proprio grazie alla foto: nei guai un 35enne

NARCAO. Un "selfie". È stata la prova regina che ha incastrato l'autore di un furto a Narcao. Il suo viso sorridente, accanto ad un maiale rubato e appena ucciso sono stati più che una confessione. Il ladro vanesio è Stefano Tocco, di 35 anni, sorvegliato speciale di Perdaxius.

A lui i carabinieri di Narcao sono arrivati nel corso delle indagini su alcuni furti accaduti nelle campagne della zona, e in particolare modo di un maiale, rubato lo scorso 6 gennaio a Narcao, dove ignoti, che avevano preso di mira la proprietà di un allevatore in località Is Moccis, avevano rubato un maiale, ucciso sul posto, e tre conigli.

Locci ha tentato disperatamente di negare, ma alla fine ha confessato, messo alle strette davanti al selfie che lo ritraeva con il maiale appena ucciso e con il quale aveva deciso di documentare la bravata. Vista la trascorsa

flagranza l'uomo è stato denunciato a piede libero per il furto, ma è stato arrestato per violazione delle norme della sorveglianza speciale. Per questo reato è stato condannato a 8 mesi con la condizionale. Per il furto sarà sottoposto a un altro processo. (gianfranco nurra)

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller