carbonia

Ubriaco provoca danni per 10mila euro in ospedale, arrestato

Un pizzaiolo di 43 anni di Calasetta portato al pronto soccorso in stato di alterazione alcolica ha cominciato a girare nei reparti devastando arredi e attrezzature

CARBONIA. Ricoverato all’ospedale Sirai di Carbonia in stato di ebbrezza si è allontanato e, girovagando per i vari reparti, ha danneggiato apparecchiature e attrezzature. È accaduto nella prima mattinata e così Alessandro Gallus, un pizzaiolo di 43 anni di Calasetta, è stato arrestato dai carabinieri di Carbonia.

I carabinieri sono intervenuti intorno alle tre del mattino dopo una richiesta di soccorso che segnalava una persona in stato di alterazione alcolica che stava male. È intervenuto il 118, che ha trasportato l’uomo all’ospedale Sirai. Qui è stato messo in attesa, perché i sanitari erano impegnatissimi per due interventi in codice rosso.

Lasciato solo, Alessandro Gallus, non in grado di connettere visto il suo stato di ebbrezza, si allontanato e ha iniziato a girovagare tra i reparti provocando parecchi danni. Ha svuotato estintori, danneggiato postazioni del servizio antincendio, una stampante e un computer, e ha rovesciato le piante ornamentali poste lungo i corridoi dei reparti.

A dare l’allarme sono stati i sanitari di turno che hanno chiamato i carabinieri. I quali hanno rintracciato l’uomo che ancora girovagava per l’ospedale e lo hanno arrestato per impedire ulteriori danni, che a qual punto

ammontavano almeno a diecimila euro. Il pizzaiolo è stato condotto in tribunale per l’ udienza direttissima. L’arresto è stato convalidato. Il legale ha chiesto i termini a difesa e all’uomo stato imposto l’obbligo di dimora a Calasetta, nella sua abitazione, per tutto l’arco della notte.

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro