esterzili

Buttano via il pacchetto di hascisc ma vengono visti dai carabinieri

Denunciati tre giovani fermati a un posto di blocco: inutile il tentativo di allontanare la droga con un calcio

ESTERZILI. Tre ragazzi, fermati nella notte tra sabato e domenica, a un posto di blocco, istituito dai carabinieri della stazione di Esterzili sulla strada statale 128, in località Perda Mengianu, in territorio di Sadali, hanno cercato furtivamente di disfarsi di un involucro contenente 114 grammi di hascisc e di allontanarlo con i piedi dalla macchina, un’Alfa Romeo condotta da P.B. Il fatto, però,  non è sfuggito ai militari, guidati dal maresciallo Paolo Cascone.  

I tre, P.B., C.S, entrambi di 19 anni di Ussassai, disoccupato il primo, studente il secondo, e N.M. studente diciottenne di Sadali, sono stati denunciati a piede libero per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Nell’abitacolo dell’auto i militari - che operavano nell’ambito di un servizio di controllo del territorio a fini preventivi disposto dal capitano Paolo Bonetti, comandante della compagnia di Isili _ hanno rinvenuto due trita erba del tipo solitamente usato dagli spacciatori per sminuzzare la sostanza stupefacente con tracce evidenti di cannabis. Uno

dei tre ragazzi era noto ai militari perché segnalato al prefetto quale assuntore di sostanze stupefacenti. I carabinieri hanno successivamente perquisito le abitazioni dei tre ragazzi a Ussassai e Sadali senza tuttavia trovare altra sostanza stupefacente.

 

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro