carloforte

Onde alte più di sei metri, traghetti dirottati su Calasetta

L'ondata di maltempo che si è abbattuta sull'isola ha provocato danni ad abitazioni e automobili e sradicato diversi alberi

CARLOFORTE. Il maltempo si è scatenato anche sull'isola di San Pietro, con una poderosa maestralata, calo termico, acquazzoni e grandinate. Come un'onda in arrivo, alle prime luci dell'alba le condizioni meteo sono visibilmente peggiorate, con una vera e propria burrasca spirante dal quarto quadrante, che ha creato anche danni ad alcune abitazioni, auto in sosta e sradicato alberi.

I traghetti Vesta e Sibilla della Saremar hanno smesso di viaggiare verso Portovesme dopo le 9, per cui tutte le corse sono state dirottate su Calasetta, con i gloriosi “traghettini” (tipo Arbatax) che, pur con mezzo secolo di onorata carriera alle spalle, continuano ad evitare l'isolamento al borgo tabarchino.

A tratti, le raffiche di maestrale

hanno superato i 40 nodi, alimentando forti mareggiate e onde alte anche 6 metri ed oltre, lungo la costa isolana esposta ad occidente. Secondo le previsioni, tale situazione di emergenza dovrebbe perdurare fino a domani, ma per il resto della settimana il vento forte pare non debba mancare.

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro