Sant'Antioco, usava per sé i soldi di un'associazione: 51enne denunciata

Il gruppo era attivo nel settore ambientale e aveva a disposizione anche un'auto dell'Asl 7 che la donna utilizzava per scopi personali così come secondo l'accusa faceva con i contributi erogati dai comuni

SANT'ANTIOCO. Riceveva contributi dai comuni per l’attività della sua associazione, la Argez, che svolge attività di volontariato nel settore ambientale e di tutela e valorizzazionee della fauna, della flora e degli animali da affezione.

Invece che usarli per le finalità dell’associazione li utilizzava per le proprie esigenze. La donna, M.A., di 51 anni di Carbonia, è stata per questo denunciata a piede libero per malversazione dai carabinieri della stazione di Sant’Antioco. Dalle indagini sarebbe emerso che la donna, che aveva ottenuto dai comuni di Sant’Antioco, Calasetta e dall’Asl di Carbonia contributi pubblici destinati a favorire iniziative dirette allo svolgimento di attività di pubblico interesse, li distraeva destinandoli ad altre finalita’, soprattutto personali.

Inoltre, utilizzava per scopi personali e quindi diversi dal pubblico interesse al quale doveva essere destinata.

una autovettura, proprietà dell’Asl 7 di Carbonia, che aveva avuto in dotazione.

Al termine delle indagini effettuate dai carabinieri coordinati dal maresciallo Manicone è stata effettuta una perquisizione e sequestrati documenti. L’auto è stata restituita alla associazione

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller