Centenari sardi, Barrali festeggia Clelia Marroccu: «Fumo tanto, le sigarette allungano la vita»

Un pacchetto al giorno da ottant'anni: eppure sabato 29 raggiunge il secolo ed è ancora autosufficiente. Ha 12 figli (la più grande 81 anni, il più piccolo 54) tutti ancora vivi

BARRALI. Il 2015 sarà quasi sicuramente ricordato a Barrali, piccolo paese della Trexenta (1120 abitanti) come l’anno dei centenari. Domani (sabato 29) Clelia Marroccu raggiungerà l’ambito traguardo del secolo di vita, che prima di lei era stato festeggiato lo scorso 12 luglio da Giuseppina Casu.

La neo centenaria, nata a Barrali il 29 agosto 1915, figlia di Luigi e Santina Aresu, coniugata l’11 giugno 1935 con Giuliano Uccheddu, un cantoniere delle ferrovie della Sardegna ( in servizio nella tratta del trenino verde Cagliari-Mandas.Arbatax ) deceduto il 2 novembre del 1981, ha messo al mondo 12 figli, sette femmine - Eleonora (81 anni ), Marianna (79 ), Maria Rita (74 ), Antonietta (72 ), Ottavia (67 ), Noemi (65 ), Immacolata (60) - e 5 maschi Stefanino (76 ), Natalino (69 ), Assuntino (62 ), Luigi (57 ), Giorgio (54 ), tutti viventi.

leggi anche:

Tzia Clelia oltre ad aver accudito la numerosa famiglia ha fatto la casellante per oltre 35 anni, ha curato l’orto che ha impiantato nelle case cantoniere dove ha dimorato ( Barrali, Donori, Suelli ) e ha accudito gli animali da cortile ( galline, anatre, conigli, un maiale, per le provviste invernali, e alcune pecore per il latte).

La neo centenaria , ancora autosufficiente, vive a Barrali in via Sant’Andrea. Di lei a turno si prendono cura le figlie e le nuore che vivono nel circondario. Da oltre ottantanni fuma un pacchetto di sigarette ( nazionali senza filtro ) al giorno. Scherzosamente dice, mentre mostra il pacchetto, che le sigarette allungano la vita.

Tzia Clelia, appassionata di balli e canzoni sarde, segue con interesse il calcio ( è tifosa del Cagliari ) e il pugilato, passione che ha ereditato dal marito. I suoi idoli sono stati Gigi Riva, Duilio Loi , Sandro Mazzinghi, Nino Benvenuti, Fortunato Manca, Cassius Clay e Franco Udella.

Da circa vent’anni in occasione della festa di Santa Lucia, la prima domenica di luglio, per grazia ricevuta della quale si ostina a non parlare, paga l’esibizione della banda musicale di Monastir diretta dal maestro Alessandro Cabras.

Domani, al termine della messa di ringraziamento officiata dal parroco don Luciano Sanna, ha invitato a pranzo tutti i parenti stretti , oltre ai dodici figli, 47 nipoti, 51 pronipoti, e 4 trenipoti . La festa grande a cui è invitato tutto il paese sarà fatta domenica pomeriggio in piazza.

Cinque generazioni che cominciano con...
Cinque generazioni che cominciano con la centenaria tzia Clelia, al centro della foto. Da sinistra in alto la figlia di tzia Clelia, Tonina Uccheddu, 81 anni, a destra Maria Clelia Ligas, 46 anni, figlia di Tonina, a sinistra in basso Michela Atzeni, figlia di Maria Clelia, 26 anni e in basso a destra Emily (Ledda), l'ultima nata, figlia di Michela, otto mesi

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community