Traffico internazionale di droga, dieci arresti in provincia di Cagliari

L'organizzazione è stata scoperta dai carabinieri. Sequestrati oltre 600 chili di hascisc. Tra gli arrestati, Albino Portoghese, considerato uno dei boss della droga a Sant'Elia

CAGLIARI. Massiccia operazione del comando provinciale dei carabinieri di Cagliari per l'esecuzione di dieci ordinanze di custodia cautelare per traffico nazionale e internazionale di droga.

Fra le persone arrestate spicca il nome di Albino Portoghese, di 45 anni, uomo di punta del traffico già sfuggito alla cattura nel corso di una precedente operazione e già destinatario di un sequestro ingente di beni per oltre 2,7 milioni di euro, beni che secondo gli investigatori erano stati creati con gli stupefacenti. Le indagini sono durate un anno e hanno permesso di individuare un rilevante traffico fra il Sudamerica e la Sardegna.

Nel corso delle indagini sono stati sequestrati 650 chilogrammi di hascisc ma il gruppo si sarebbe occupato di tutti i tipi di stupefacenti. In un anno avrebbero smerciato all'ingrosso, secondo gli investigatori, droga per un valore fra i sette ed i 10 milioni di euro.

All'alba è scattata l'operazione che ha visto coinvolti oltre cento carabinieri del Comando Provinciale - Reparto operativo, Nucleo investigativo Compagnie e Stazioni - e i Cacciatori di Sardegna. Perquisizioni sono state eseguite a Quartu, Quartucciu, Monserrato, Sinnai e Villasimius. Albino Portoghese è stato arrestato nella sua abitazione nel quartiere San Bartolomeo a Cagliari, ai domiciliari anche la moglie. 

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community