Cagliari, sequestrati 1,2 milioni di euro a Fabio Podda, boss della droga di Is Mirrionis

Operazione della guardia di finanza. L'uomo risulta nullatenente, ma aveva intestato beni a parenti e prestanome. Bloccati soldi, conti correnti e titoli di credito, sigillate case e auto

CAGLIARI. Beni per un milione e 200mila euro sono stati sequestrati dalla guardia di finanza a Fabio Podda, 35 anni, considerato il boss della droga del quartiere di Is Mirrionis.

I militari del comando provinciale di Cagliari, in seguito a indagini avviate nel 2011 nell’ambito dell’operazione «Chemin de fer», hanno passato al setaccio il patrimonio dell’uomo riscontrando una disponibilità di beni e contante sproporzionata rispetto al reddito dichiarato.

leggi anche:

È stato così scoperto che il trafficante aveva intestato in modo fittizio parte dei suoi averi a parenti e prestanome, anche questi peraltro senza reddito. È scattato così il sequestro di denaro contante, conti correnti e titoli di credito per un ammontare complessivo di 530 mila euro.

La guardia di finanza ha anche posto i sigilli a tre appartamenti a Cagliari e Quartucciu e a quattro auto.

Fabio Podda risulta nullatenente, ma secondo quanto accertato dagli investigatori aveva a disposizione ingenti somme di denaro. Podda era stato arrestato nel 2012 dalla squadra mobile - con lui erano finite in cella altre sette persone - che aveva sgominato un gruppo criminale specializzato nel traffico di droga tra Campania e
Sardegna.

Poo tempo prima la stessa guardia di finanza aveva sequestrato beni riconducibili a Podda per tre milioni di euro, oltre ad aver messo sotto chiave 700mila euro in contanti.

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO: DAL WEB ALLE LIBRERIE

Come vendere un libro su Amazon e da Feltrinelli