Sulcis, col bel tempo sbarchi continui di migranti

In 24 ore ne sono già arrivati 62, se le condizioni metereologiche sono favorevoli dal porto di Annaba alle coste della Sardegna sud-occidentale ci si impiega meno di dieci ore anche con barche di appena sei metri

CAGLIARI. Grazie anche al bel tempo, continuano incessanti gli sbarchi di migranti nel Sulcis, sulla costa sud occidentale della Sardegna. Fra ieri sera e questa mattina a Teulada, Sant'Anna Arresi e Sant'Antioco sono sbarcati 62 migranti, gli ultimi oggi 27 gennaio alle 13.

Il primo arrivo è avvenuto alle 21.30 a Teulada, in località Sa Portedda, lungo la costa in un punto ancora non precisato probabilmente all'interno dell'area del poligono militare. Sul posto sono giunti i carabinieri di Teulada. Gli stranieri sono tutti uomini, in discrete condizioni di salute. Tre sono algerini, uno è ivoriano, due sono del Mali, un nigeriano, due del Togo, otto del Ghana e uno beniniano. Uno dei cittadini ghanesi è stato trasportato in ospedale perché accusava dolori probabilmente dovuti al freddo.

Poco più tardi alcuni cittadini e lo stesso sindaco di Sant'Anna Arresi hanno segnalato la presenza in località Porto Pino di 15 stranieri, fra cui alcune donne, che si stavano dirigendo a piedi verso il paese. Sul posto sono arrivati i carabinieri, ma sono stati rintracciati solo due dei migranti. Dopo le operazioni di identificazione tutti gli stranieri sono stati trasferiti nella struttura d'accoglienza gestita dalla Caritas a Cagliari.

Nuovi avvistamenti e sbarchi questa mattina. Alle 6.30 al 113 è stata segnalata la presenza di 16 migranti a Porto Pino, non si sa se si tratti delle stesse persone arrivate in serata. Gli

agenti del Commissariato sono sul posto per identificarli. Quasi in contemporanea ma in località Maladroxia, a Sant'Antioco, i carabinieri hanno bloccato altri 13 stranieri. Dal porto algerino di Annaba con una barca di sei metri e il tempo favorevole si arriva nel Sulcis in meno di dieci ore

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller