Cagliari, in ospedale la detenuta 83enne del carcere di Uta

Stefanina Malu già nel 2009 uscì dal carcere per questioni di salute e poi per accudire il figlio disabile che successivamente è deceduto

CAGLIARI. “E’ stata ricoverata in Ospedale per accertamenti Stefanina Malu, la nonnina che ha compiuto 83 anni lo scorso 8 marzo. L’anziana donna, affetta da diverse patologie, con ricorrenti crisi respiratorie e problemi cardiologici, si trova nella struttura del San Giovanni Di Dio”.

Lo rende noto Maria Grazia Caligaris, presidente dell’associazione “Socialismo Diritti Riforme”, che con i volontari ha incontrato più volte la donna. “Stefanina Malu aveva ottenuto per i gravi disturbi cardio-respiratori il differimento della pena nel 2009, ma era stata nuovamente condotta in carcere nel giugno 2012 perché le sue condizioni di salute erano risultate discrete a una visita di controllo. Successivamente era tornata a casa anche per poter accudire il figlio Casimiro non autosufficiente, poi deceduto. Durante i domiciliari però non avrebbe tenuto un comportamento corretto e ciò ha comportato il suo ritorno dietro le sbarre con l’accusa di spaccio di droga”.

“Si tratta di una persona con una storia personale e familiare non certo esemplare ma vederla in una cella della

Casa Circondariale in condizioni di sofferenza – conclude la presidente di Sdr – non può lasciare indifferenti, anche perché l’età avanzata e la depressione senile limitano le attività trattamentali e di recupero sociale. L’auspicio è che possa riprendersi e possibilmente tornare a casa”.

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

IL SITO DI GRUPPO GEDI PER CHI AMA I LIBRI

Scrivere e pubblicare libri: entra nella community