Carbonia, Monumenti aperti: il campanile di San Ponziano di nuovo visitabile

La novità della tredicesima edizione è anche la Fabbrica del cinema inaugurata nella vecchia direzione della Grande miniera di Serbariu

CARBONIA. Ventitré siti in vetrina, 16 eventi collaterali, per la prossima edizione di Monumenti aperti, che si terrà sabato e domenica 7 e 8 maggio 2016. La manifestazione, che è giunta in città alla tredicesima edizione, vede una vera e propria mobilitazione generale, con un migliaio di volontari e di soci di associazioni e gruppi, impegnati nei servizi di guida.

La novità assoluta di questa edizione è la visita al campanile della chiesa di San Ponziano. Dopo i lavori di restauro e messa in sicurezza, effettuata dal Lions Club cittadino, sarà possibile salire fino in cima, per ammirare la città dall’alto.

Ma è un nuovo inserimento anche quello della Fabbrica del cinema, inaugurata qualche mese fa nella vecchia direzione della Grande mIniera di Serbariu.

Altri siti di rilievo, oltre ai diversi musei e alle aree archeologiche , il Nuraghe Sirai, il sito di Maria Corona a Cortoghiana, il Centro ricerche della Sotacarbo, l’area del servizio psichiatria dell’ospedale Sirai, la Casa del mutilato, Il rifugio antiaereo. Ma è l’intera città che si mette in mostra.

Quest’anno saranno potenziati anche i servizi di visita alla città

di fondazione. Tra le altre iniziative la panificazione tradizionale a medau sa Grutta, la mostra della vecchia casa dei minatori alla miniera di Serbariu, una mostra fotografica all’ospedale Sirai, la mostra delle carte del Fondo Cossu, che documentano la storia della miniera di carbone.

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller