Pimentel, irrompono in casa di un 88enne e gli rubano tutti i risparmi

L'uomo è stato legato, il bottino sono 4.500 euro e un fucile calibro 12 regolarmente detenuto

PIMENTEL. Un anziano è stato rapinato in casa nel primo pomeriggio di oggi (domenica 3 luglio) da due malviventi armati di coltello e con il volto coperto. Il vecchietto, di 88 anni, vedovo e senza figli, è stato derubato dei suoi risparmi, circa 4.500 euro, dai rapinatori, che gli hanno portato via anche un fucile calibro 12 regolarmente detenuto.

Il pensionato, nel dopo pranzo, si è trovato improvvisamente davanti, all'interno dell'abitazione (la porta sul cortile era aperta), i due malviventi, che dopo averlo immobilizzato legandogli i polsi con una fune, hanno rovistato in tutta la casa riuscendo a trovare i soldi nascosti in un mobile della camera da letto. Il bottino è stato arricchito con il fucile dell'uomo custodito in un armadietto.

I malviventi si sono poi dileguati presumibilmente a piedi. Ma prima di andar via hanno allentato i polsi del pensionato, che dopo qualche tempo è riuscito a liberarsi ed è corso a chiedere aiuto ai vicini non potendo utilizzare il telefono che i rapinatori avevano messo fuori uso.

Immediato l'intervento dei

carabinieri della Compagnia di Sanluri e della stazione di Samatzai (a Pimentel non c'è una caserma), ma i rapinatori avevano ormai preso il volo. Senza esito le ricerche messe in atto dai militari dell'Arma, diretti dal capitano Giovanni Mureddu, comandante della Compagnia

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller