Violento nubifragio su Cagliari, oltre 200 richieste di intervento

Le squadre hanno eseguito una trentina di interventi urgenti, in particolare per prestare soccorso a persone rimaste bloccate dall’acqua in auto. Danni ad alcuni edifici

CAGLIARI. È durato circa 45 minuti il nubifragio che stanotte dalle 4.40 si è abbattuto su Cagliari e hinterland, provocando allagamenti e anche alcuni casi di dissesto statico negli edifici. Il centralino dei vigili del fuoco è stato subissato di richieste, oltre 200. Le squadre hanno eseguito una trentina di interventi urgenti, in particolare per prestare soccorso a persone rimaste bloccate dall’acqua in auto.

Le zone più colpite sono alcune vie (in particolare Cabras e Riu Mortu) di Monserrato, Pirri e Selargius, dove sono ancora presenti squadre dei vigili del fuoco. L’allerta meteo (gialla) della protezione civile diffusa ieri è valida fino alle 18 di oggi.

leggi anche:

La "bomba d'acqua" che ha colpito Cagliari e l'hintertand dopo le 4 della notte ha causato disagi anche ai collegamenti dei treni rimasti bloccati nella stazione del capoluogo per un'ora, sino alle 6:30. Poi i collegamenti sono ripresi ma - ha reso noto Trenitalia - 13 treni regionali segnano un ritardo medio di 20 minuti, mentre sono otto quelli cancellati.

leggi anche:

La polizia municipale chiede ai cittadini di mettersi in auto solo in caso di necessità e contattare possibilmente prima la centrale operativa (070-533533) per conoscere i percorsi non allagati. Disagi anche nell'hinterland, soprattutto a Quartu e Selargius con numerose strade allagate, a Elmas dove l'acqua è entrata anche in aeroporto (voli comunque regolari), ma anche in provincia a Iglesias e Villamassargia.

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Come trasformare un libro in un bestseller