"Cremone sei morto": l'ambientalista di Portoscuso minacciato presenta denuncia

La scritta è stata fatta col pennarello sulla finestra della sua casa, all'ex consigliere provinciale la solidarietà di Css

CAGLIARI. Ha presentato una formale denuncia oggi 13 febbraio 2017 ai carabinieri l'ambientalista Angelo Cremone, vittima ieri di una pesante intimidazione. Qualcuno ha scritto con un pennarello sulla finestra della sua casa, a Portoscuso, «Cremone sei morto». I carabinieri della compagnia di Iglesias hanno avviato le indagini.

Non è la prima volta che l'ex consigliere provinciale del Sulcis Iglesiente subisce minacce per la sua attività di ambientalista. Cremone oggi ha ricevuto la solidarietà della Confederazione sindacale sarda (Css). «Esprimiamo piena solidarietà ad Angelo, fiero sostenitore di tutte le

battaglie contro i disastri ambientali e sanitari nei territori della Sardegna e in particolare tra Portoscuso, Paringianu, Portovesme dove è in atto uno dei più grandi disastri ambientali operati contro le popolazioni ed il territorio dell'intero Sulcis», scrive il segretario Giacomo Meloni.

TrovaRistorante

a Cagliari Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics